Supermercati a efficienza energetica in Thailandia

Una grossa catena retail, con oltre 2.000 punti vendita in Thailandia, ha lanciato un programma di risparmio energetico per la sua intera organizzazione.

Le barriere a lama d'aria di Frico sono parte integrante dell'idea e proteggeranno edifici climatizzati e celle frigorifere.

Perché
Il progetto di Frico è stato avviato in collaborazione con Dixell Asia, l'agente di Frico in Thailandia, e un importante appaltatore thailandese che opera con una delle catene retail più grandi al mondo. La catena retail aveva già dato inizio a un programma per il risparmio dell'energia ed era interessata a soluzioni a efficienza energetica.

- È stato il momento ideale per noi per discutere dell'utilizzo di barriere a lama d'aria Frico come parte integrante dell'idea, afferma Jonas Elmnäs, responsabile delle esportazioni presso Frico. Tuttavia, erano necessarie prove convincenti per dimostrare che le barriere a lama d'aria possono davvero evitare la penetrazione del calore nelle sedi climatizzate e refrigerate, come negozi e celle frigorifere.

Come
- È stato necessario quasi un anno, dal giorno in cui abbiamo dato inizio al progetto a quando abbiamo ricevuto il primo ordine, afferma Jonas Elmnäs. Una cosa è effettuare i test in un ambiente di laboratorio, un'altra è effettuarli in condizioni reali, tenendo conto di molti parametri difficili da controllare. Pertanto, è stato necessario del tempo per individuare un modo ottimale per eseguire i test e, al tempo stesso, il modo migliore per presentare i risultati.  Una volta trovata la soluzione ottimale, è stato facile trasferire l'attrezzatura tra le varie sedi e punti vendita per eseguire i test. Da ogni fase di questa esperienza abbiamo appreso molto e, soprattutto, ci siamo resi conto della differenza fatta dalle barriere a lama d'aria di Frico in celle frigorifere, ingressi ed edifici climatizzati. L'attenzione è stata concentrata sulla limitazione della penetrazione del calore, un fattore problematico negli ambienti a climatizzazione controllata in paesi caldi come la Thailandia. Il calore aggiuntivo indesiderato aumenta il carico sull'attrezzatura HVAC e influisce negativamente su consumo energetico, servizio, manutenzione e pulizia. Jonas Elmnäs spiega che in Thailandia sarà possibile prevenire l'ingresso del calore negli edifici limitando la quantità d'aria che necessita di raffreddamento, ovvero l'esatto opposto dei paesi freddi, dove l'obiettivo è quello di conservare il calore e ridurre la dispersione di aria riscaldata.

Risultato

L'aumento di temperatura è stato fortemente ridotto utilizzando le barriere a lama d'aria Frico. Le misurazioni sono state effettuate con e senza barriere. Le barriere a lama d'aria non sono in grado di garantire una protezione al 100% e lasciano penetrare una piccola quantità di calore. Tuttavia, l'installazione di una barriera a lama d'aria riduce fortemente la quantità di aria che necessita di raffreddamento.  Il risparmio energetico misurato ha addirittura superato le aspettative.

Freezer, supermercato, Thailandia
30 m2
Temperatura, freezer: -20 °C
Temperatura, esterna: 28 °C

Accumulo termico all'apertura della porta senza barriera a lama d'aria (rosso) e con barriera a lama d'aria Frico (blu).

Rispetto alle fascette di plastica, Frico ha dimostrato un risparmio energetico.

- Si ottiene un grosso risparmio energetico in termini di kWh, ma il vantaggio diventa ancora più interessante quando si sommano tutti gli altri benefici, come minore formazione di ghiaccio, ridotti interventi di manutenzione e assistenza e risparmio economico rapidissimo, afferma Jonas Elmnäs. La curva di temperatura più uniforme fornita dalle barriere a lama d'aria determina una durata prolungata di qualsiasi alimento e medicinale conservato in una cella frigorifera, un aspetto che contribuisce anche a risparmi ed efficienza complessivi.

Freezer, supermercato, Thailandia
40 m2
Temperatura, freezer: -20 °C
Temperatura, esterna: 28 °C

Consumo energetico in un ingresso con fascette di plastica (rosso) e con barriera a lama d'aria (blu).

 

Perché Frico

Frico ha inoltre effettuato test comparativi con barriere a lama d'aria della concorrenza per determinare le differenze tra altri brand di questo prodotto

- La scelta della barriera a lama d'aria fa davvero la differenza, afferma Jonas Elmnäs. Abbiamo oltre 45 anni di esperienza nello sviluppo e produzione di barriere a lama d'aria, grazie ai quali abbiamo acquisito le conoscenze che ci permettono di essere all'avanguardia.

Supermercato, Thailandia
Aperto 6:00 - 12:00 (18 h)

90% di consumo energetico in meno con PAEC Frico rispetto alla concorrenza.

Frico ora offre una soluzione ancora migliore per gli ambienti climatizzati e le celle frigorifere, ovvero la serie di barriere a lama d'aria PAEC con motore EC. Consente la completa ottimizzazione della portata d'aria e offre il massimo livello di risparmio energetico e protezione in ogni impianto unico.

- Questo determina un risparmio energetico anche in termini di consumo da parte dei motori delle barriere a lama d'aria, dal momento che la velocità relativa varia a seconda del fabbisogno. Combiniamo il motore EC con l'esclusivo design di Frico, che integra ventilatore a flusso incrociato, griglia di aspirazione ottimizzata e alloggiamento del ventilatore e griglia di scarico in grado di ridurre al minimo la turbolenza e fornire un flusso d'aria omogeneo in direzione longitudinale. Questo fa sì che Frico possa assumere il controllo dell'aria per creare un flusso d'aria potente e laminare, per il massimo livello di protezione. Se non prendete in mano il controllo dell'aria dall'aspirazione, limiterete le performance, con una minore efficienza conseguente della barriera a lama d'aria, come nel caso di una cella con ventilatore, afferma Jonas Elmnäs. Progettiamo tutti i prodotti in conformità con la tecnologia Thermozone, sinonimo di portata d'aria ottimizzata, design e silenziosità, fattori che fanno un'enorme differenza.